La storia dell'orologio da tasca

Pubblicato da: Shopping Orologi In: Curiosità Sopra: Commento: 0 Colpire: 106

Orologio da tasca: eredità familiare

Un orologio da tasca raccontava alla società molto di un gentiluomo, della sua posizione e il suo posto nella società. 

Gli orologi portatili venivano tramandati come un cimelio di famiglia sia che fossero fatti d'oro o di platino. 

Questi oggetti di orologeria divennero nel tempo dei veri e propri oggetti d’antiquariato.

Tasche speciali sono state realizzate in giacche o giubbotti per accogliere l’orologio da taschino. Gli uomini ricchi facevano vanto della loro ricchezza mostrando i propri orologi a cipolla. 

Nonostante questo anche la classe media potevano possedere un orologio da tasca, potendo ereditare anch’essi un orologio dal loro padre.

Naturalmente il tipo di metallo da cui era fatto poteva variare da ottone a argento, ma il valore sentimentale era senza dubbio inestimabile.

 

Storia dell'orologio da tasca

Dobbiamo andare molto indietro con gli anni per ripercorrere la storia dell'orologio da tasca.

Nel 16° secolo, gli orologi erano realizzati usando molle invece di peso, molto diffusi erano i modelli con alimentazione a molla

Gli orologi da polso o l’orologio da tasca erano molto diffusi, considerati un vero e proprio status symbol. 

Spesso gli orologi venivano collocati sul muro della casa, ma non erano portatili

Questa idea venne qualche anno dopo. 

L’orologio da tasca fu prodotto per la prima volta nel XVI secolo. 

Questo fu anche il periodo dell'invenzione dell’orologio con alimentazione a molla

All'inizio, gli orologi portatili erano goffi e squadrati e generalmente venivano indossati come collana. 

Circa cento anni dopo furono portati in tasca. 

Lo sviluppo dell'orologio da tasca ha fatto sì che altri meccanismi venissero introdotti e alcuni orologi avessero persino degli allarmi. 

L'immagine dell'orologio da tasca cominciò a cambiare nel 17° secolo. 

Modelli e tipi di orologi da taschino più arrotondati e più sottili sono stati realizzati incorporando disegni così da rendere la tasca un pezzo di artigianato.

 Storia-dell-orologio-da-tasca

Nel XVIII secolo i gioielli prendevano piede e anche i diamanti diventavano parte di alcuni orologi portatili, rendendoli molto costosi. 

Nel XIX secolo gli orologi da taschino raggiunsero l'apice della loro popolarità con li creazioni di famosi orologiai, ad esempio Heuer, Minerva, LeCoultre & Cie, Ulysse Nardin e molti altri. 

Nel corso del 20° secolo, furono rilasciati certificati agli orologiai che crearono orologi da tasca precisi. 

Prima del XX secolo, l’orologi da tasca era la forma più popolare di segnatempo personale. 

Tuttavia, i vantaggi di indossare un orologio da polso divenne presto evidente durante la guerra, quando era necessario un rapido accesso al segnatempo. 

Tuttavia l’orologi da tasca continuò ad essere ampiamente usato nel settore ferroviario anche se la sua popolarità diminuì in generale.

 

 Orologio da tasca e moda

La moda ha cominciato a far sentire la sua influenza quando l’orologio da taschino divenne più popolare. 

Negli anni '30 e '40 gli abiti Zoot erano completi oversize con pantaloni a gamba larga raccolti alle caviglie e una giacca lunga con enormi spalline. 

L'eccesso di tessuto rendeva lo stile un segno di ostentazione. 

Il completo Zoot era indossato per occasioni formali ed era spesso accessoriato con una lunga catena di cinturini sui pantaloni, scarpe a punta e un grande cappello di feltro con una piuma. 

Alla fine degli anni '70 e '80, erano in voga abiti in tre pezzi da uomo e questo ha portato ad un ritorno degli orologi da tasca. 

Negli Stati Uniti gli orologi da taschino erano principalmente indossati nella tasca dei pantaloni e con l'introduzione del telefono cellulare anch’esso in grado di indicare il tempo, la popolarità dell'orologio da tasca è leggermente diminuita. 

Come tradizione in alcuni paesi, gli orologi da tasca con cassa erano donati a un dipendente al momento del pensionamento. 

Fino alla metà del diciannovesimo secolo, gli orologi erano fatti artigianalmente ed erano costosi.

Poi, con gli sviluppi americani nella produzione di orologi meccanizzati, con cronografo o con termometro bimetallico, il prezzo di un orologio da tasca scese nettamente così che gli orologi portatili divennero più economici.

Commenti

Lascia il tuo commento